Crea sito

GlobeTrotter - Diari di Viaggio

Condividi su facebook

Week-end low cost a Parigi

Giorno 1
Dome des Invalides Dopo il viaggio fatto in treno sono stanca morta, viaggiare di notte in una cuccetta è davvero scomodo ma cosa si fa per risparmiare, questo viaggio è all'insegna del low cost!!!Comunque Parigi è sempre meravigliosa. Arrivati a Bercy (stazioncina del cavolo) abbiamo preso la metro e siamo andati in hotel (Ibis enorme), ma ovviamente le camere non erano ancora pronte, così ci siamo incamminati verso la Tour Eiffel. In circa 3 ore abbiamo visto un sacco di cose mai viste: l'Ecole Militaire, i Champs de Mars, il Dome des Invalides visto da davanti con il bellissimo giardino e il giardino del Musée Rodin. All'una eravamo in camera (dopo aver fatto la prima sosta boulangerie: brownie per me e tarte abricot per Ale), doccia e nanne per due ore! Poco rigenerati e molto storditi siamo usciti di nuovo per un itinerario dettagliato e inedito dell'Ile de la Cité e dell'Ile Saint Louis. Pranzo con una baguette thon-crudités sul lungosenna e gelato da Berthillon. Lunga pausa nello Square Jean XXIII dietro Notre Dame e cena in un tipico locale americano segnalato dalla Clup. E adesso nanna... Tornare a Parigi è come tornare a casa. Mi sembra di non essermene mai andata.

Giorno 2
notre dameLa sveglia suona davvero presto (per le 7), abbiamo fatto colazione (un po' scarsina devo dire, soprattutto senza cioccolata da spalmare!) e siamo andati al Quartiere Latino. Seguendo l'itinerario della Clup, abbiamo scoperto angoli che non conoscevamo - come lo Square Viviani con la vista su Notre Dame e la coloratissima Rue Mouffetard. Finito il Quartiere Latino ci siamo buttati a Saint Germain - anche qui viuzze nuove come Rue de Buci - e dopo relax sullo Square du Vert Galant all'Ile de la Cité. Passeggiata in Rue de Rivoli fino al Palais Royal - con sosta in un altro splendido giardino che non conoscevamo - e metro fino all'Arc de Triomphe. Passeggiata sugli Champs e via a Montmartre, dove abbiamo cenato e fatto un po' di foto col cavalletto.

Giorno 3
Ed eccoci già all’ultima giornata che è stata mooooolto tranquilla. Dopo una scarsa colazione in hotel, abbiamo fatto il check out (qualche problemino perché volevano farci pagare una notte in più) e via per l'ultimo tour. Intanto siamo andati in cima alla Tour Montparnasse, per un bellissimo panorama di Parigi; poi siamo andati in metro fino a Réamur-Sebastopol e ci siamo incamminati verso Les Halles attraverso la colorata e vivace rue Montorgueil (con pausa frappuccino-brownie da Starbucks). Giro per negozietti alle Halles, panino al tonno davanti al Pompidou e dopo a piedi fino al mercato degli uccelli sull'Ile de la Cité. Ancora a piedi nel Quartiere Latino, crepes a Saint Germain e succo di frutta e nanne sull'erba in un affollatissimo Jardin du Luxembourg... Metro fino agli Champs per comprare un libro su Parigi che avevo visto, in hotel per recuperare le valigie e poi via a Bercy per ritornare a casa!

Giada

Condividi su facebook

Parigi
Seguici anche su :