Crea sito

Monaco - "La perla della Baviera"

3° GIORNO

Il terzo giorno siamo andati all’Olympia Park, il complesso costruito per le tristemente famose olimpiadi del 1972 che si svolsero in città. Merita decisamente una visita: all’interno del parco ci sono varie attrazioni che si possono visitare come ad es. l’Olympia Stadium, oppure andare a fare una nuotata nella piscina olimpionica; noi siamo saliti sull’Olympic Tower, costo del biglietto 8 euro, dove a 190 metri di altezza godi di una suggestiva vista di Monaco a 360°. Abbiamo pranzato al ristorante giapponese Shoya che si trova vicino all’Hofbräuhaus.

4° GIORNO

Nel nostro ultimo giorno in Baviera siamo andati a visitare il museo della tecnica e della scienza… in un aggettivo solo: spaziale. All’interno ci sono interi aerei, mulini a vento, antichi strumenti musicali, vecchissimi strumenti di comunicazione e tanto altro… spettacolare! Consigliamo la visita al planetario che si trova all’ultimo piano: anche se la guida è in tedesco (e noi non ne capiamo nulla) i nomi delle costellazioni si capiscono ugualmente e si apprezza appieno. Dopo pranzo abbiamo fatto un giro al Viktualienmarkt: uno dei posti più belli di Monaco.

5° GIORNO

Eccoci al nostro ultimo giorno in città: purtroppo non c’è tempo per visitare più niente ma solo per andare in aeroporto: come ricordo per i nostri cari prendiamo 10 ciambelle simil Donuts da Yor Mas, una catena che si trova di frequente in città. Partiamo con qualche ora di ritardo, perché Monaco ci ha voluto salutare con una nevicata: noi che a Cagliari non ne vediamo mai abbiamo apprezzato.

Considerazioni: come abbiamo constatato nel precedente viaggio in quel di Berlino, abbiamo avuto la conferma della gentilezza dei tedeschi. Un altro punto fondamentale è la sicurezza: nessun altro paese è come la Germania.

Consigliamo vivamente una vacanza a Monaco dove si sposa bene il divertimento con la cultura.

Subscribe RSS