Crea sito

Influenza Suina

OMS - "Il contagio è a causa dei viaggi"

Attualmente i due Paesi piu' colpiti dall'influenza suina sono la Gran Bretagna e la Spagna, ma in nessuno di questi due Stati si osserva una trasmissione a livello di comunita'. Tutti i casi sono da collegare a viaggi nelle zone colpite". Ad affermarlo e' stato Keiji Fukuda, vicedirettore generale dell'Organizzazione mondiale della sanita' (Oms), durante una conferenza stampa a Ginevra. Rinnoviamo l'invio a non viaggiare nelle zone colpite (Messico/USA) per non rischiare il contagio.

Intanto sono saliti a 1.658 i casi di influenza A/H1N1 confermati nel mondo, 30 i decessi, secondo gli ultimi dati forniti dall'Organizzazione mondiale della sanità. Paese più colpito si conferma il Messico, con 29 morti. Seguono gli Stati Uniti, con il decesso di un bimbo messicano e la morte di una donna del Texas, la prima vittima americana della malattia.

L'Oms ha convocato due meeting sul vaccino. Il 14 maggio si riunirà un Comitato di esperti per valutare la possibilità di chiedere alle aziende produttrici di favorire la produzione di vaccini contro la nuova malattia rispetto a quelli che proteggono dalla normale influenza di stagione. Il 19 maggio il direttore generale dell'Oms, Margareth Chan, incontrerà le aziende produttrici di vaccini per dare una serie di raccomandazioni, fra cui assicurare nei Paesi in via di sviluppo l'accesso rapido ai vaccini una volta che saranno disponibili. Colloqui con singole aziende sono comunque già in corso. I primi lotti potrebbero essere pronti fra 4-6 mesi.

Viriportiamo una mappa con tutti i casi nel mondo.

 


Visualizza AH1N1 Swine Flu in una mappa di dimensioni maggiori


Subscribe RSS