Crea sito

Vienna "Sulle orme degli Asburgo",diario di viaggio

Durata del viaggio: dal 16 al 20 agosto

Organizzazione

Abbiamo deciso di volare con Ryanair verso Bratislava, che dista solo un'oretta di autobus da Vienna. Arrivati in stazione a Vienna ci siamo subito diretti verso il nostro Hotel prenotato tramite hotel.info. Devo dire che la scelta non è stata molto azzeccata, e l'albergo si è rivelato un po’ na' schifezza.

Diario di Viaggio

Vienna è davvero una splendida città, molte sono le attrazioni, i monumenti e i luoghi da visitare.
La città è attraversata nella sua parte orientale dal Danubio, mentre un piccolo canale artificiale (il Donaukanal) lambisce il centro storico.

Seguendo le orme dell’antica monarchia asburgica abbiamo gettato uno sguardo nella Hofburg, che per anni è stato il simbolo della potenza imperiale Austriaca. La facciata principale dà sulla Josefsplatz, dove si erge la statua di Giuseppe II. Una grande e bellissima piazza fa da splendido contorno ad un’edificio di rara bellezza e imponenza.
Abbiamo poi visitato lo splendido castello in stile barocco di Schönbrunn, la vecchia residenza estiva dell’imperatrice Sissi.  Il Palazzo è stata la sede della casa imperiale d'Asburgo dal 1730 al 1918. Una volta si trovava in campagna, ma ormai è stato inglobato dalla città e ora si trova a Hietzing, nella periferia ovest di Vienna, facile da raggiungere con la metropolitana.
La residenza è davvero molto bella e immensa, dietro al palazzo si estende un parco infinito davvero ricco di luoghi d’interesse. Fontane, fiori, piante, serre, zoo, rovine Romane e davvero molto altro sono sparsi all’interno del parco. Un vero spettacolo dell’architettura e della natura che gli Asburgo hanno voluto donarci. È possibile anche fare un tour guidato, o di scaricare l’audio guida al parco in formato mp3. Il link per scaricare la audioguida è qui.

Continuando il nostro personale tour abbiamo visitato Il duomo di Santo Stefano, che custodisce i sarcofagi degli Imperatori, il complesso vi darà un’idea dello splendore e della gloria degli antichi regnanti. Il monumentale edificio è uno dei simboli della città, e i viennesi lo chiamano "Steffl" dal termine che designa la guglia più alta visibile da quasi ogni parte di Vienna. Un tetto fatto tipo un mosaico rende la struttura davvero affascinante e molto colorata.

Continuando a girare tra le vie del centro abbiamo fatto visita alla Rathaus (Il municipio), che è uno degli esempi di architettura neogotica più noti in Europa centrale, e al Parlamento Vienna, che è situato lungo una delle più famose strade della capitale austriaca, la Ringstrasse. Su questa strada si sarebbero presto affacciati innumerevoli edifici rappresentativi, in stile neogotico, neoclassico, o anche neobarocco e neorinascimentale. Per questo in alcuni tratti della strada è possibile, nel raggio di poche decine di metri, osservare elementi architettonici originari di epoche che distano secoli e secoli tra di loro.
La sistemazione della strada dette un assetto fondamentale alla capitale austriaca. La Ringstraße è nota peraltro anche per il tram che la percorre.

Disseminate in tutta la città ci sono molte bellissime chiese, che magari sembrano anonime esternamente, ma che in realtà al loro interno celano navate di rara bellezza.

Chi va a vienna non può non andare a visitare il quartiere di Hundertwasserhaus . Un complesso di case popolari costruite a Vienna dall' architetto e artista Friedensreich Hundertwasser diventate attrazione turistica grazie alla loro bizzarra forma. Si trova nel quartiere di Landstraße, a sud del centro città.
Le facciate sono dipinte con colori vivaci e decorate con ceramiche colorate. In ogni terrazza vi sono giardini pensili che servono a portare il verde in ogni abitazione.
Nella galleria di Hundertwasserhaus ci si può soffermare per assaporare un caffè osservando il ruscello che scende dalla parete attraversando tutto il bancone o gustare qualche specialità tipica viennese.
Anche i bagni sono in stile, infatti fanno parte delle Toilet of modern art dove ceramiche decorative, fontane e colori sgargianti rendono allegro e piacevole anche questo ambiente.

Insomma questa è stata la nostra Vienna., ma se si vuole si possono visitare i numerosi musei e gallerie che sono disseminati in tutta la città.

AutoViewer requires JavaScript and the Flash Player. Get Flash here.

 

Subscribe RSS