Crea sito

GlobeTrotter - Diari di Viaggio

Condividi su facebook

New York parte 2- Statua della Libertà, Little Italy, Empire State Building

Giorno 4.
Statua della libertàEd è arrivato il giorno per fare la classica visita alla Statua della Libertà e quindi la prima cosa da fare è stata raggiungere il molo e armati di tanta e tanta pazienza abbiamo fatto una bella oretta di fila per prendere il traghetto. Il prezzo del biglietto è di 12 $ e comprende la visita alla Statua e a Ellis Island.

Arrivati alla Statua della Libertà, sinceramente non c'è molto da fare gratis (lì tutto e a pagamento) quindi dopo un rapido giretto attorno alla statua e dopo innumerevoli foto abbiamo preso il secondo traghetto che ci ha portati ad Ellis Island.
Ellis Island è l'isola dove venivano accolti gli immigrati che raggiungevano gli Stati Uniti durante il periodo della grande immagrazione. Qui invece da fare c'è davvero tanto, l'enorme museo (compreso nei 12 $) ci ha davvero sorpreso per le mille curiosità che abbiamo trovato al suo interno.

Tornati sulla terra ferma ci siamo diretti subito verso il Financial District a mangiare l'orami classico hamburger. Visto che eravamo in tema abbiamo deciso di andare a Wall Street a vedere la borsa più famosa del mondo. Dopo un rapido giro e l'immancabile sosta ci siamo diretti prima verso il Civic Center e poi verso la New York University.

Verso sera e con la pancia vuota abbiamo deciso di andare a mangiare a Little Italy, e come dei veri italiani nostalgici del nostro cibo preferito ci siamo seduti in uno dei tanti locali della zona a mangiare un bel piatto di pasta, spendento anche poco.
Bene, era l'ora di andare a gustarci il panorama di New York dall'Empire State Building. Arrivati lì ci siamo trovati davanti una immensa fila che ci ha fatto perdere un'oretta abbondante!!Ma ne è valsa davvero la pena sia per la fila e sia per i 20 $ di ingresso, lo spettacolo che ci siamo trovati davanti una volta arrivati in cima era davvero mozzafiato, tutta la città nella sua bellezza ci offriva un orizzonte sterminato (circa 20 miglia di profondità). Un tappeto di luci scintillanti offriva uno spettacolo di rara bellezza!! Consiglio vivamente la visita!!!

new york notte da empire state building

Giorno 5.
Ormai era l'ultimo giorno della nostra "nuova" vita a New York. La stanchezza ci ha fatto optare per un ultimo giorno rilassante e senza corse. Abbiamo trascorso quasi tutta la giornata girovagando per la città senza una meta ben precisa, eccezion fatta per la mitica caserma dei Ghostbusters. Al 14 north di Moore Street (all’incrocio con Varick Street) si trova la caserma dei pompieri più famosa di Manhattan.

..Indietro      |      Continua..

Condividi su facebook
Seguici anche su :