Crea sito

Verona - "Un viaggio nella storia"

La storia della città

Verona ha un centro storico antichissimo, molto esteso e ben conservato, è una delle città d'arte italiane più ricche di monumenti e anche tra le più belle.
Il Municipio romano del 49 a.C., conserva segni importanti di quel prospero periodo. L'anfiteatro romano chiamato Arena, oggi fra i più famosi teatri all'aperto del mondo, il Teatro Romano, l'Arco dei Gavi e le monumentali porte (Porta Borsari e Porta dei Leoni) sono opere grandiose destinate a sfidare i millenni. Notevoli le architetture lasciateci dagli Scaligeri all'epoca della Signoria e dagli Austriaci durante il Rinascimento, ma ci sono anche case, palazzi e piazze di ogni epoca e stile, con tinte calde e morbide.

Visita della città

Le chiese della città sono innumerevoli e di grande pregio storico-artistico. La basilica di San Zeno è considerata uno dei capolavori del romanico in Italia, e legata all'omonima abbazia, di cui rimangono la torre e alcuni chiostri. Importante è anche il Duomo, il cui nome sarebbe più propriamente cattedrale di Santa Maria Matricolare, nato dalle ceneri di due chiese paleocristiane crollate per colpa del terremoto. Molte altre chiese ed abazie sono disseminate in tutta la città, tutte di grande bellezza e ricche di fascino.

Piazza Brà è il cuore dell'urbe, che fonde edifici di epoche ed architetture diverse in uno scenaria unico nel suo genere. Su tutto domina l'Arena, il monumento che più di ogni altro ricorda le origini romane della città di Verona e suo simbolo in tutto il mondo. Un grandioso anfiteatro, il terzo per grandezza fra quelli a noi giunti ed il meglio conservato. l'imponenza dei resti romani, la perfezione delle scenografie e delle musiche danno agli spettacoli dell'Arena quel fascino inimitabile che dal 1913 attira grandi folle di spettatori ad una delle più prestigiose stagioni operistiche.

Il Palazzo Barbieri, sede dell'amministrazione comunale veronese è una costruzione neoclassica eretta dall'architetto Barbieri dove un tempo sorgeva l'ospedale della Misericordia e la chiesetta di santa Agnese, è un monumentale edificio neoclassico in stile corinzio formato da un corpo centrale e due corpi laterali.

Percorrendo le piccole vie interne del quartiere di Veronetta, un tempo splendida zona residenziale della città e che da Napoleone ebbe questo nome, arriviamo sino alla a via san Nazaro, dove è presente la chiesa di San Nazaro e Celso. E' circondata da un muraglione che si apre con un massiccio portale dorico-rinascimentale.

"[..] non esiste mondo fuor dalle mura di Verona [..]"
Un piccolo balcone di marmo ricorda i più famosi versi della tragedia di Shakespeare, nei quali Romeo dichiara il suo amore a Giulietta, l'immortale eroina shakespeariana. L'edificio, che risale probabilmente al XIII secolo, ha una facciata in mattoni in cotto ed ampie finestre trilobate; secondo la tradizione di tratta della casa dove viveva la bella Giulietta che, per vedere l'amato Romeo, si affacciava da questo balcone. La sua tomba, invece, si trova in un antico monastero.

Immancabile è la visita al castello di Verona, Castelvecchio, il più importante monumento militare della signoria Scaligera. La strutta imponente e bellissia fa da sfondo ad uno scenario magnifico ed unico per bellezza. Attraversando il castello la passeggiata potrà proseguire lungo il ponte ponte Scaligero.

Insomma sono innumerevoli le bellezza storiche da visitare a Verona che rendono questa città una tra le più belle ed affascinanti d’Italia.

 

AutoViewer requires JavaScript and the Flash Player. Get Flash here.

Subscribe RSS