Crea sito

Viaggio verso il Grand Canyon

Giorno 4.

Il 4° giorno era stato programmato per un'altra visita alla città ma alle fine abbiamo deciso di partire verso il Grand Canyon. Però prima abbiamo fatto un giro a downtown. C'è da dire che era sabato e quindi tutti gli uffici erano chiusi ma abbiamo trovato un'infinità di barboni. Avevano preso completamente possesso di tutto la zona. E quindi un pò impauriti ci siamo rimessi in viaggio verso la piccola cittadina di Williams.
I paesaggi che abbiamo incontrato erano in continua evoluzione, mai uguali e sempre tutti molto belli. Fermandoci a fare benzina abbiamo fatto una piccola scorta di acqua e abbiamo passeggiato per la Route 66.
Per intenderci il paesino in cui ci siamo fermati era davvero piccolissimo, un benzinaio forse un negozio e poi qualche altra casa. Un paese sperduto nel deserto e isolato dal mondo! E finalmente ci sentivamo davvero immersi nel nostro viaggio on-the-road! Era davvero quello che cercavamo!
Arrivati a Williams in tarda sera ci siamo davvero stupiti. Un piccolo paese pieno di vita e dall'aspetto decisamente' western. Abbiamo trovato a fatica un motel libero e con un costo accettabile. Più o meno 30 Dollari a persona una cifra piuttosto alta per gli STATES. Posate le valige in motel siamo andati a mangiare in uno dei tanti locali dove si mangia carne carne e ancora carne!

Giorno 5.

Bene, siamo arrivati al Grand Canyon. E lì una brutta sorpresa. Dopo aver pagato l'ingresso al parco (20 dollari a macchina) ci avviciniamo lentamente al Canyon e.. non si vedeva nulla! All'interno del canyon c'erano le nuvole, faceva freddo, e pioveva.. Lo sconforto e la rabbia inizia a serpeggiare tra noi. Ma piano piano la situazione inizia a migliorare finalmente ci godiamo uno degli spettacoli più belli che io abbia mai visto. Le parole non riuscirebbero a descrivere ciò che ci siamo trovati davanti, uno spettacolare paesaggio da togliere il fiato. Il Grand Canyon è un'immensa gola creata dal fiume Colorado. Non per nulla viene considerato una delle sette meraviglie naturali del mondo.
Dopo una lunga passeggiata ed una sosta in uno dei tanti locali self-service in cui mangiare abbiamo deciso di avviarci e fare un'altro cambiamento di programma. Ci dirigiamo verso l'uscita del parco ma prima percorriamo un'altro sentiero senza però scendere a vedere il Colorado. Purtroppo il meteo non era stato dalla nostra parte e i sentieri che scendevano a valle era praticamente inagibili, un gran peccato.

Ci siamo diretti verso Page passando per il Painted Desert (deserto dipinto) e tra le innumerevoli riserve indiane. Anche qui i paesaggi ci hanno impressionati per la bellezza e le emozioni che riuscivano a suscitarci. Ovviamente il viaggio è stato denso di soste per ammirare bene i luoghi e gli scenari. Lungo la strada non abbiamo incrociato città per molti e molti chilometri. Arrivati a Page ci siamo diretti verso una pizzeria che come al solito era piena di italiani (anche a Page!incredibile!). E un'altro giorno era passato.

 

AutoViewer requires JavaScript and the Flash Player. Get Flash here.

 

Subscribe RSS