Crea sito

Ulm - "Una città divisa in due"


Condividi su facebook



Visita della città

Ulm è una piccola cittadina a circa 100km da Stoccarda, si trova nella regione del Baden-Württemberg ai confini con la Baviera. La città è divisa in due, il fiume Danubio divide Ulm da Nuova Ulm, ma senza dubbio la parte più bella e caratteritica della città è sanz'altro Ulm.

Dopo un veloce viaggio in treno da Stoccarda, arriviamo a Ulm e notiamo subito la immensa torre del duomo, la più alta d'Europa insieme a qualla di Colonia. Il Duomo di stampo parrocchiale evangelica ed è la seconda cattedrale gotica più famosa della Germania. Una volta arrivati ai piedi del duomo l'altezza della torre diventa vertiginosa, 161,6 metri e 768 gradini. Per entrare e salire in cima bisogna pagare un biglietto di pochi euro, e dopo una lunga e faticosa salita lo scenario che si apre davanti è davvero mozzafiato. Dalla cima della torre si apre tutta la città in tutta la sua bellezza, il danubio, il castello, il quartiere pittoresco dei pescatori.. insomma ne vale davvero la pena, sempre se non si soffre di vertigini.
Al suo interno, in particolare nella Chorgestühl, si ammirano diversi capolavori da intarsio sul legno, tra cui i lavori d’arte di Jörg Syrlin il vecchio (i Busti di Ulm), creati tra il 1469 e il 1474.

Una volta visitato per bene il duomo anche al suo interno decidiamo di dirigerci nel quartiere dei pescatori situato a pochi metri della piazza centrale. Il quartiere è l’antico quartiere dei pescatori, che come le cittadine vicine, costituisce uno dei luoghi di visita maggiormente suggestivi.
Il quartiere situato sulle acque del Blau (che si versa poi nel fiume Danubio) rappresenta il quadro tipico di casette in legno, stradine acciottolate e piccoli ponticelli. Lungo i canali si ammirano l'Alte Münz, un antico palazzo in stile Rinascimentale e la Schiefes Hau, una casa del XVI secolo. Una bella e davvero poco faticosa passeggiata tre le strete vie del quartiere risultano davvero molto divertente ed intressante.

Purtroppo la nostra visita volge al termine e non abbiamo potuto vedere se non di passaggio altre bellezze di questa pittoresca città. Di seguito di posterò una guida di ciò che c'è ancora da vedere a Ulm.

Il Palazzo Comunale, il Rathaus costruito nel 1370, si presenta con dei colorati murales del XVI secolo e con un antico e splendido orologio astronomico del 1520. Al suo interno si trova la famosa macchina da volo, il prototipo del deltaplano, del sarto Berblinger.

A circa 750 metri dal Münster ammiriamo una particolare fontana dedicata ad Albert Einsten, che nacque a Ulm; mentre in Bahnhofstrasse, vicino alla stazione ferroviaria, troviamo il memorial ad Albert Einstein di Max Bill sempre dedicato al grande fisico, a ricordo della casa natale che fu distrutta dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

Il complesso di case medievali del XV-XVI secolo di Krone Inn è ancora imponente nella città; qui gli imperatori tedeschi usavano alloggiare durante i loro viaggi.

E ancora, da non perdere la Stadtbibliothek, l'enorme biblioteca comunale, costruita a forma di piramide di vetro e situata nelle vicinanze del palazzo comunale.

Non si può poi dimenticare il memorial dedicato a Hans e Sophie Scholl, nella Münsterplatz attivisti del gruppo antinazista della "Rosa Bianca" ed emblema della ribellione non violenta al Reich.

AutoViewer requires JavaScript and the Flash Player. Get Flash here.

 

Subscribe RSS